Vento d’Italia festeggia il capodanno Cinese con ADR

Vento d'Italia, la piattaforma per l'accoglienza dei turisti cinesi festeggia il capodanno cinese

Insieme ad Aeroporti di Roma proiettando un video per salutare, insieme con i passeggeri cinesi, l’ormai concluso anno del cane e dare il benvenuto all’anno del maiale.  Visibile già in questi giorni in forma ridotta sugli schermi del Terminal 3, oggi alle 17,00 — in corrispondenza dello scoccare della mezzanotte in Cina — verrà proiettato questo video di due minuti per il tradizionale countdown che invita i turisti a scasionare il codice QR di ADR e il codice QR di Vento d’Italia.

 

 

Questa iniziativa in co-marketing tra ADR e Italian lifestyle, la startup romana promotrice del progetto Vento d’Italia, rientra nelle azioni che l’Aeroporto Leonardo da Vinci sta portando avanti nell’ottica di una sempre maggiore attenzione alla qualità dell’accoglienza dei passeggeri cinesi.

 

 

Come sottolineato durante la Cerimonia del Tè  su connettività Roma-Cina del 1 febbraio: la segnaletica informativa e commerciale dedicata, la formazione del personale, l’accettazione negli stores della carta di credito UnionPay e dei sistemi di pagamento mobile Alipay e WeChat Pay, e la stretta collaborazione con l’Ambasciata Cinese, sono solo alcuni esempi della grande attenzione che l’aeroporto di Fiumicino riserva ai viaggiatori cinesi. L’accoglienza, infatti, non si esaurisce esclusivamente nel comfort, nella sicurezza e nella qualità dei servizi, ma è espressione e manifestazione di una vicinanza culturale. Fiumicino si conferma quindi un importante polo attrattivo per il turismo cinese, attestato anche dalla certificazione Welcome Chinese livello Platinum.

Da quest’anno il team di Italian lifestyle, con una forte professionalità nella creazione di un marketing editoriale efficace verso i turisti cinesi,  cura i contenuti e la gestione tecnologica dell’account WeChat di ADR lavorando per implementare l’accoglienza digitale del canale WeChat dell’Aeroporto di Roma.

In occasione della Cerimonia del Tè , l’Assessore allo Sviluppo Economico, Turismo e Lavoro Carlo Cafarotti ha rimarcato che: “Fiumicino è sempre di più la porta d’accesso per i turisti cinesi, per visitare Roma e poi le altre città d’arte di cui è capofila. Dal 2018 la provenienza cinese è entrata nella top ten e, per il 2020, Roma ha i numeri e l’obiettivo raggiungibile di scalare posizioni ed arrivare sul podio o tra le prime cinque destinazioni”.

Italian lifestyle, con una ferma visione radicata nel territorio italiano, e in particolar modo a Roma, lavora con il progetto Vento d’Italia mettendo a disposizione la professionalità del suo team ai principali attori turistici  italiani (come ENIT, ADR, Federalberghi, …) per consolidare un sistema di accoglienza digitale ad hoc per i turisti cinesi all’interno di WeChat, valorizzando le potenzialità espresse da Roma e lavorando per arrivare, proprio come afferma l’Assessore, a far posizionare Roma tra le TOP5 dei visitatori cinesi.

Questo articolo è stato scritto da Elisa Morsicani

Condividi questo articolo.

Vento d'Italia è la rotta sicura verso il mercato cinese.

Supportiamo le destinazioni italiane e le eccellenze produttive dei territori che vogliono raggiungere i consumatori e i turisti cinesi.
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leggi anche

Vento d’Italia per la cooperazione Italia–Cina

Cos’è IURC? IURC è un programma di cooperazione tra città, regioni europee ed internazionali...

Turismo Italia-Cina: il valore del brand UNESCO

Cina e Italia ospitano il maggior numero di siti presenti nella lista dei patrimoni dell’umanità...

Il turismo domestico cinese corre veloce

I numeri della ripresa Già evidente dai dati delle festività Golden Week 2020 e il Capodanno...

Da Occidente a Oriente: le influenze sulla percezione della bellezza in Cina

Quale impatto hanno avuto il contatto con l’Occidente e la vicina Corea del Sud? L'effetto...

Cultura cinese in pillole: la Qingming Jie

La festa Qingming è un'importante occasione per riunirsi con la famiglia non solo per onorare i...