Vento d’Italia al Summit IUC su EU-China Cooperation on Sustainable and Innovative Cities

Una Tavola rotonda su innovazione e smart projects delle Università e delle aziende romane

Ha avuto luogo oggi nell’ambito dell’International Urban Cooperation (IUC), il programma europeo che promuove la cooperazione urbana internazionale attraverso la condivisione di conoscenze e soluzioni per gestire lo sviluppo e il rapido cambiamento delle città.

L’evento, organizzato dal Dipartimento Progetti di Sviluppo e Progetti Europei del Comune di Roma e che nello specifico rientra nel programma triennale EU-China Cooperation on Sustainable and Innovative Cities(2016-2019), si è tenuto nella Sala del Carroccio in Campidoglio alla presenza di una delegazione cinese delle 5 città pilota del progetto: Haikou, Kunming, Liuzhou, Yantai e Weinan.

 

 

La collaborazione tra settore pubblico e privato è uno degli aspetti fondamentali della strategia IUC per la promozione di uno sviluppo urbano sostenibile e oggi in Campidoglio si sono alternate realtà appartenenti alle eccellenze afferenti a entrambi i settori.

 

 

Gianluca Fabbri, Responsabile della Smart Grid and Mobility Unit presso la Link Campus University e che ha organizzato la Tavola Rotonda, ha introdotto temi e progetti relativi a smart agriculture, smart tourism, smart building e smart freight, mentre Paolo Novi, Consigliere del Convention Bureau di Roma e Lazio, organismo che rappresenta la partnership tra le professionalità del settore MICE e le istituzioni locali, ha presentato il progetto Smart Mice Platform creato, pensando anche allo sviluppo del settore asiatico, in collaborazione con Vento d’Italia, la piattaforma digitale per l’accoglienza dei turisti cinesi. Elisa Morsicani, CEO di Italian Lifestyle, ha illustrato in che modo Vento d’Italia aiuta le città italiane a superare le barriere linguistiche, culturali e tecnologiche verso i turisti cinesi.

 

 

Ad impreziosire la tavola rotonda, inoltre, hanno contribuito gli interventi di Marco Piastra, CEO di Skylab Studios con cui Vento d’Italia sta mettendo in campo collaborazioni per una nuova segnaletica turistica smart, del CNR, di SeTeL, di Healthia e di OmnitechIT, partner tecnologico della piattaforma per l’accoglienza dei turisti cinesi con cui si stanno sviluppo nuove funzionalità che a breve saranno operative.

 

Questo articolo è stato scritto da Elisa Morsicani

Condividi questo articolo.

Vento d'Italia è la rotta sicura verso il mercato cinese.

Supportiamo le destinazioni italiane e le eccellenze produttive dei territori che vogliono raggiungere i consumatori e i turisti cinesi.
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leggi anche

Vento d’Italia per la cooperazione Italia–Cina

Cos’è IURC? IURC è un programma di cooperazione tra città, regioni europee ed internazionali...

Da Occidente a Oriente: le influenze sulla percezione della bellezza in Cina

Quale impatto hanno avuto il contatto con l’Occidente e la vicina Corea del Sud? L'effetto...

Cultura cinese in pillole: la Qingming Jie

La festa Qingming è un'importante occasione per riunirsi con la famiglia non solo per onorare i...

Bellezza in Cina: conoscere il passato per capire il presente

Come viene percepita la bellezza femminile in Cina? Il concetto di bellezza e il dibattito sul suo...

Mercato turistico cinese: le OTAs

Dopo una panoramica a livello internazionale, il nostro focus si sposta sulla Cina. €230 miliardi...